26 maggio 2018 | GLI ALUNNI DELL’ISTITUTO ALFANO INCONTRANO LA SCRITTRICE SIMONETTA TASSINARI

Sabato 26 maggio, le classi I C, I D, I E del liceo scientifico “Alfano”, a conclusione di un percorso di lettura che ha coinvolto gli alunni nell’arco dell’intero anno scolastico, si sono ritrovate nell’aula magna del liceo classico “G.Perrotta” per partecipare ad un incontro letterario, nell’ambito del progetto ‘Incontro con l’autore’, inserito nel piano dell’offerta formativa dell’Istituto, per promuovere le abilità e le competenze di lettura e scrittura negli studenti.

Gli alunni hanno dialogato con la scrittrice Simonetta Tassinari, molisana di origini romagnole, dalla lunga e consolidata esperienza come autrice di sceneggiature radiofoniche, libri di saggistica storico-filosofica, romanzi storici, libri di narrativa per ragazzi e romanzi di vario genere. Da sempre nel mondo della scuola in quanto docente di storia e filosofia, la professoressa ha coinvolto i giovani lettori presenti con le vicende e i personaggi dei suoi libri, ma anche con racconti personali e simpatici aneddoti. In particolare l’attenzione è stata rivolta ai due libri letti e approfonditi dai ragazzi: “Quella volta che a casa mia scomparve la Nutella”, che parla del mondo spensierato degli adolescenti protagonisti di un simpatico giallo che si intreccia con i drammi veri della vita, come quello di Giò e del suo programma di protezione; e “La sorella di Schopenhauer era una escort”, che raccoglie invece gli errori più simpatici e divertenti dei suoi alunni nel corso del tempo perché, come dice l’autrice, “gli errori di per sé sono divertenti e vengono commessi ovunque si insegni qualcosa che si ritiene abbia una base di verità, un canone, una risposta esatta”. Il libro analizza inoltre, tutte le possibili strategie messe in atto dagli studenti per superare l’anno scolastico senza grandi sforzi, dai classici bigliettini nascosti ovunque al più moderno e innovativo smartphone, mettendo due generazioni a confronto e arrivando alla conclusione che gli alunni di
ogni epoca si assomigliano.

L’incontro, curato dalla prof.ssa Katia Di Spalatro e dal prof. Lucio Cassone, ha avuto come obiettivo principale quello di permettere agli alunni di confrontarsi direttamente con l’autrice dei testi letti in classe,
rendendoli protagonisti grazie ad interventi e domande, per stimolare in loro sempre di più il piacere della
lettura.

Maggio 2018: la II F del Liceo Scientifico – Scienze Applicate a Milano al “bosco verticale”

All’interno del percorso innovativo “Quando lo spazio insegna” che ha come obiettivo un apprendimento cooperativo di tipo laboratoriale e la valorizzazione dell’esperienza degli alunni in un setting d’aula rinnovato e flessibile, gli alunni della classe II F hanno realizzato un’UDA interdisciplinare dal titolo “Ma che caldo fa” sui cambiamenti climatici che si è conclusa con un viaggio a Milano. Il viaggio li ha resi indiscussi protagonisti di un laboratorio su energia e ambiente al Museo della Scienza e della Tecnica “Leonardo Da Vinci” e ha fatto apprezzare loro il patrimonio artistico culturale della città (con la visita al Duomo e alle terrazze, basilica di S. Ambrogio, teatro alla Scala…) con una particolare attenzione al complesso residenziale sostenibile del Bosco verticale, un progetto di riforestazione metropolitana che contribuisce alla rigenerazione dell’ambiente e alla biodiversità urbana attraverso un modello di densificazione verticale della natura all’interno della città.

Mossi dalla curiosità, dalla bellezza e dalla volontà di condividere la loro esperienza, gli alunni della II F realizzeranno una mostra fotografica a scuola nei prossimi giorni.

La coordinatrice
prof.ssa Marianna Di Marco

Maggio 2018: PRIMI ALLE REGIONALI DEI GIOCHI DELLA CHIMICA!

L’Istituto Alfano ancora sugli scudi ai giochi della Chimica, fase regionale

Fase regionale dei Giochi della Chimica 2018: il Dipartimento di Bioscienze e Territorio dell’Università degli Studi del Molise ha pubblicato le graduatorie di merito. La cerimonia di premiazione si è tenuta giovedì 10 maggio alle ore 15:00 presso l’Aula G. Galilei del Dipartimento di Bioscienze e Territorio – Sede di Pesche.

Nella classe di concorso A (riservata agli studenti dei primi due anni della scuola secondaria superiore):
1° Francesco Leccese (Liceo Scientifico “Alfano da Termoli”)
prof. preparatore Giuseppe Colasurdo
2° Zenone D’Ascenzo (Liceo Scientifico “Alfano da Termoli”)
prof. preparatore Giuseppe Colasurdo
3° Sara Leccese (Liceo Classico  “Gennaro Perrotta” di Termoli)
prof. preparatore Anna Rita De Iapinis

Buoni piazzamenti in classifica per altri alunni dell’IISS Alfano: 5° Emanuele Marino Saracino; 7° Luigi Sebastiani; 18° Simone De Angelis; 25° Ettore Basile.

Nella graduatoria assoluta tra i primi tre Istituti classificati ci sono al 1° posto il Liceo Scientifico “Alfano da Termoli” ed al 2° posto il Liceo Classico  “Gennaro Perrotta”. Al terzo posto è giunto l’ IT-T “Sandro Pertini” di Campobasso.Continua

15/05/2018 | Quadrangolare di basket: vittoria e sorrisi per la nostra rappresentativa

Quadrangolare di basket al palazzetto di Piazza del Papa questa mattina a Termoli tra alcuni Istituti superiori di Termoli: Istituto Alberghiero, I.I.S.S. Alfano, Istituto Boccardi e l’Industriale Majorana.
Quattro squadre che hanno mostrato ottime qualità tecniche con la presenza, tra gli studenti, di giocatori che militano in varie squadre cittadine.

Un quadrangolare all’insegna del buon basket e dell’amicizia. Il risultato sportivo ha visto prevalere il l’Istituto Alfano che in finale ha battuto l’Industriale Majorana in una partita molto combattuta e ben giocata, punto a punto quasi fino alla fine.

Aprile 2018: soddisfazioni dallo sport all’Istituto Alfano

Alla scoperta di nuove discipline sportive: nordic walking

All’Istituto Alfano in dirittura di arrivo il corso di Nordic Walking che si concluderà nei prossimi giorni con i test finali ed il rilascio del diploma di partecipazione della Scuola Italiana di Nordic Walking (S. I. N. W.). Il Maestro Amerigo Di Giulio con grande professionalità e bravura ha comunicato la sua esperienza alle tre classi prime A, B e C del prof. Dario Mascellaro del Liceo Alfano, che hanno entusiasticamente aderito all’iniziativa incrementando il loro bagaglio di conoscenze delle discipline sportive e sperimentando una interessante tipologia di esercizio fisico: la camminata nordica (nordic walking, o anche pole walking) è un tipo di attività fisica e sportiva che si pratica utilizzando bastoni appositamente studiati, simili a quelli utilizzati nello sci di fondo e che rispetto alla normale camminata, implica l’uso dell’intero corpo e determina il coinvolgimento di gruppi muscolari del torace, dorsali, tricipiti, bicipiti, spalle, addominali e spinali, assente nella normale camminata.

Continua

12, 13 e 14 aprile: GATTOMACHIA, il laboratorio AlphaTheatrum a Santa Maria degli Angeli

Il laboratorio vede gli allievi protagonisti dell’intero processo creativo, dalla drammaturgia e dal riadattamento di genere, all’esecuzione di brani musicali, dalla scenografia e costumistica teatrale, agli intermezzi coreutici e canori.
Attraverso un mirabile lavoro di sinergia espressiva, gli alunni hanno dato vita ad una brillante commedia musicale, “Gattomachìa”, liberamente ispirata all’omonimo poema spagnolo di Lope de Vega.

Auditorium Santa Maria degli Angeli – Termoli

ORARIO SPETTACOLI
12 e 14 aprile: ore 8.30, ore 10.45
13 aprile: ore 8.30, ore 10.45, ore 21.00

 

TRAMA

Il personaggio sul quale si concentra l’azione narrativa della Gattomachìa (battaglia tra gatti) di una sperduta landa spagnola del ‘600, è l’hidalgo Marramachiz, nobile squattrinato e tracotante, borioso ed aggressivo che, folle d’amore per la più bella gatta del quartiere, la micia Zapachilda, scatenerà l’ira funesta del promesso sposo, il gatto Mucifuf. Ne nascerà una guerra tra gatti Andalusi e mici Castigliani per ripristinare l’onore perduto, ma il fato spariglierà le carte in un finale inaspettato ed amaro. Tutta la trama è solo un semplice sfondo a quello che è il vero e proprio tema della narrazione, il bisogno di amare e di essere amati per dare un senso alla propria esistenza.

Al laboratorio hanno partecipato studenti del Liceo Classico e del Liceo Scientifico, coordinati dalla prof. Maura Crema e dai proff. Pignata, Scrascia e Mancinelli.


27 marzo 2018: ALL’ISTITUTO ALFANO FINALI “GIOCANDO S’IMPARA…”

Martedì 27 marzo dalle ore 8.00 alle ore 13.00 presso la sede del Liceo Classico Perrotta si è svolta la giornata finale del percorso didattico innovativo “Giocando s’impara…. a ragionare”, che ha coinvolto tutti gli alunni delle classi 4A e 4B del liceo classico, 4A, 4B, 4C e 4D del liceo scientifico, con il coordinamento dei docenti Barbara Catelli, Sonia Fania, Francesca Lemme, Mario Mascilongo, Gianfranco Massaro.
Gli alunni si sono cimentati in una prima fase della competizione, interna alla classe, che ha coinvolto 4 diverse tipologie di prove (Coding – prove di logica, Debate, Kahoot, PiramiX), al termine della quale la squadra meglio classificata si è guadagnato l’accesso alla giornata finale, che si è disputata, appunto, nella giornata di martedì 27 marzo.
Gli alunni si sono coinvolti con passione ed interesse nel percorso didattico, e dopo una sfida particolarmente avvincente si è aggiudicata la prima edizione del percorso didattico innovativo la squadra Enjoyers, formata dagli alunni Antonino Anchini, Carmine Cinalli e Donatella Sablone della classe 4D del liceo scientifico.
I percorsi didattici innovativi costituiscono una risorsa preziosa per la scuola, nell’intento di motivare e migliorare l’apprendimento delle discipline attraverso attività in cui gli studenti si scoprano sempre più  protagonisti. Il TG3 Regione del Molise ha dedicato un servizio alla giornata finale del percorso didattico.